Modbus RTU Slave RS485/RS422 - HCE Engineering S.r.l.
Soluzioni Embedded Industriali

Modbus RTU Slave RS485/RS422

RIO1 Modbus RTU Slave

Acquisizione dati Modbus per sistemi embedded

Il protocollo Modbus è il più longevo e diffuso tra i cosiddetti bus di campo seriali o fieldbus. Il suo successo si deve sopratutto alla robustezza, alla semplicità di implementazione, alla disponibilità delle specifiche che ne hanno permesso l’impiego in svariati ambiti come domotica, controllo di processo, energy meter e SCADA.

L’ampia disponibilità di librerie ed il basso costo di implementazione rispetto alla robustezza della comunicazione ne portano l’uso anche nelle reti interne di sistemi embedded mediamente complessi. Una unità centrale con sistema operativo GNU/Linux (che gestisce comunicazioni di rete e wireless e/o interfaccia uomo-macchina e una o più schede di interfaccia collegate via Modbus) rappresenta una delle architetture possibili per sistemi embedded. La parte di IO a basso livello e real time viene quindi demandata alle schede Modbus mentre la parte GNU/Linux gestisce le comunicazioni ad alto livello senza appesantire la sua gestione con estensioni real-time.

La RIO1 è un esempio degli slave realizzati per gli usi descritti. Oltre alle specifiche riportate in seguito sono possibili numerose personalizzazione aggiungendo controlli  e/o altri tipi di ingressi od uscita. Le schede possono essere ottimizzate con una velocità di trasmissione seriale ed una prontezza di risposta oltre i normali valori degli slave per usi generici.

La scheda RIO1 è uno slave Modbus multifunzione con connessione RS485/RS422 per acquisizione dati  e telecontrollo.

  • 2 ingressi analogici per sensori di temperatura PT1000
  • 4 ingressi digitali per contatti tipo free-contact
  • 4 uscite digitali a relè 3A/230Vac
  • 4 uscite digitali tipo TTL 5V
  • 1 uscita digitali a Triac per carichi AC 2A/24Vac
  • 2 uscite digitali PWM, tipo TTL bufferizzate
  • Indirizzo Modbus configurabile
  • Alimentazione 15-24V AC/DC

Gli slave Modbus possono essere adoperati con il Gateway B-Web per il telecontrollo via Internet/Intranet oppure come I/O remoti e real time per i sistemi GNU/Linux embedded come ad esempio quelli basati sui moduli CPU A513x.

Progetto Cosino

Tutti i moduli CPU del Progetto Cosino, le schede carrier e le periferiche sono costruite per ambiente industriale e nascono per aiutare gli sviluppatori a ridurre il time-to-market per tutte le loro idee!

Nuvola dei Tag

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close